Rwanda

Nyamasheke

Fiori di gelsomino, cedro, cacao
Delicatamente fruttato, questo caffè rivela in tazza un piacevole equilibrio di dolcezza, corpo e acidità con profumi che ricordano frutti tropicali maturi e note di amaretto.
QUALITY SCORE:
86
I DATI DEL CAFFÉ

Quality score:

86

Varietal:

Bourbon

Processing:

Washed

Region:

Nyamasheke – Western province

Harvest:

March – June

Altitude:

1850 – 2200 m

Farm:

Nyamasheke smallholders

Producer:

Abadatezuka Cooperative

RICETTA CONSIGLIATA

In base allo stile di tostatura dei nostri Andrea e Fabrizio ti suggeriamo due ricette, per espresso e per filtro (V60) che potrai utilizzare come punto di partenza per enfatizzare i flavor di questo specifico lotto. Potrai gustare questo caffè anche con altri metodi di estrazione; utilizza i nostri suggerimenti come punto di partenza per ottenere le sfumature sensoriali da te preferite, da aggiustare in base al grado di macinatura, alle caratteristiche dell’acqua e delle attrezzature utilizzate.

dose caffè:

  • 10 g (single shot)
  • 20 g (double shot
brewing formula:
50%

dose in tazza:

  • 20 g (single shot)
  • 40 g (double shot)

tempo di estrazione:

23″-27″

temperatura:

93° C

pressione pompa:

9 bar

dose caffè:

15 g

brewing ratio:

1 / 17

dose / acqua:

255 g

temperatura:

93° C

IL PRODUTTORE

Piccoli produttori di Nyamasheke
I caffè di questo lotto provengono dal distretto occidentale di Nyamasheke, in piantagioni ubicate fino a 2200 metri di altitudine, di proprietà o gestite esclusivamente da donne della Cooperativa di Abadatezuka. Grazie alla partecipazione al consorzio queste donne ricevono un premio supplementare per i caffè da loro prodotti, che consente un maggiore introito economico quindi uno standard di vita più soddisfacente per loro e per le loro famiglie.

LA NAZIONE

Rwanda
La nazione, conosciuto anche come la “Terra delle mille colline”, gode di una posizione geografica e meteorologica, ideale per la coltivazione del caffè, che dagli inizi del 1900 si sviluppò lentamente nella provincia di Cyangugu, per estendersi poi in altre zone del paese. A partire dagli anni ’90, grazie ad aiuti e investimenti stranieri, è stato possibile realizzare nuove vie di comunicazione e impiantare consorzi e strutture per la lavorazione del caffè; grazie anche all’impegno e alla competenza dei suoi coltivatori la produzione del caffè è aumentata fino ad arrivare a essere la materia prima più esportata. Attualmente il paese produce caffè di ottima qualità ed alcuni tra i più eccellenti Specialty Coffees al mondo, nei quali si riconoscono gli aromi dolci, fruttati e floreali tipici di queste terre.

LA REGIONE

Nyamasheke
Il Rwanda è suddiviso in cinque province; il nostro lotto di caffè proviene dalla Western Province, che comprende la costa del lago Kivu, a sua volta suddivisa in sette distretti: Karongi, Rubavu, Rusizi, Ngororero, Nyamasheke, Rutsiro e Nyabihu. Appena a sud di Nyamasheke si trova il Parco Nazionale della foresta di Nyungwe, una delle più grandi foreste montane del Paese, che ospita un’enorme biodiversità. Sebbene la produzione del caffè avvenga su tutto il territorio del Rwanda, la Western Province gode di alture più elevate che rendono i suoi caffè unici e complessi dal punto di vista sensoriale.

IL CULTIVAR

Bourbon
All’inizio del 1700 i missionary francesi introdussero la varietà Typica dallo Yemen all’isola di Bourbon (l’attuale La Réunion); le mutazioni spontanee che avvennero nel nuovo terreno fecero sì che le piante fiorissero e fruttificassero in modo più produttivo, il che ne facilitò la diffusione in Brasile e in altre parti dell’America centrale e meridionale, oltre che nel continente africano, in particolare in Rwanda. Il Bourbon è un caffè di elevata qualità ed estrema dolcezza, il più famoso tra i varietal discendenti dalla Typica.

IL PROCESSO PRODUTTIVO

Raccolta delle drupe
Le drupe del caffè vengono raccolte a mano per garantire il perfetto livello di maturazione dei frutti e consegnate in giornata alla stazione di lavaggio per la lavorazione. <
Rimozione di buccia e polpa
La prima fase di lavorazione consiste nella rimozione meccanica della buccia e della polpa del frutto in modo da separare i chicchi di caffè verdi che saranno successivamente fermentati in acqua. Gli scarti di lavorazione, bucce e polpa, saranno utilizzate come compost naturale per il nutrimento delle piante.
Fermentazione in acqua
I chicchi di caffè vengono immersi in acqua all’interno di vasche per la fermentazione, dove resteranno per un periodo che varia dalle 12 alle 24 ore in base al clima esterno. Successivamente alla fermentazione, i chicchi di caffè vengono fatti passare attraverso appositi canali di risciacquo dove verrà rimossa la parte di mucillagine ancora presente.
Asciugatura
I chicchi di caffè vengono ora disposti su letti rialzati (african bed) e messi ad asciugare al sole per un periodo di tempo cha varia dalle 3 alle 4 settimane. Questa lenta procedura permetterà di ottenere chicchi omogenei e con una percentuale di umidità finale compresa tra il 10% e il 12%.
Confezionamento e riduzione dell’umidità
Dopo l’essiccazione, i caffè verranno confezionati in sacchi di iuta e stoccati in magazzino per circa 1 mese; questo processo aiuta standardizzare ulteriormente la percentuale di umidità evitando così il rischio di formazione di muffe durante il trasporto marittimo.
Decorticazione
Una volta raggiunto il giusto grado di umidità il pergamino viene rimosso dal chicco del caffè attraverso una macchina a rulli. Successivamente il caffè viene collocato definitivamente in sacchi di juta e reso pronto per la spedizione.

IL PACKAGING

Acquista i nostri prodotti!